Futon per un perfetto arredo bio: le soluzioni di Vivere Zen

arredamento zen

Il futon, il tradizionale materasso arrotolato dei giapponesi è entrato tra quelle che sono le passioni degli italiani ormai da tempo perché rappresenta una scelta minimalista ma di indiscutibile gusto.

L’arredo bio è quello che più di ogni altra soluzione ha abbracciato la cultura orientale pensando alla produzione di questi elementi confortevoli e durevoli nel tempo.

Vivere Zen, azienda italiana fondata nel 2006 che vende prodotti 100% bio per la zona notte, propone futon di qualità che rispondono fedelmente alla tradizione orientale. Sono realizzati con materiali naturali come cotone biologico, cotone bio certificato e lana. Possono essere dello spessore tradizionale di 8cm, ma anche più spessi come quelli da 14-20 cm e imbottiti con lastre di lattice e cocco.

La scelta di ogni singola soluzione dipende da ciò che si cerca, dalle nostre esigenze e dalle caratteristiche dell’arredamento.

Dettaglio da non sottovalutare è quello legato alla comodità del futon che come la tradizione orientale consiglia è possibile arrotolare e riporre nell’armadio almeno fino a sera, quando servirà di nuovo per dormire. Certo, non è l’unica soluzione, ma quando la mancanza di spazio si fa sentire è estremamente utile.

Benefici del materasso giapponese

Il futon non è sorretto da una struttura, si posiziona direttamente a terra o sul tatami, una stuoia che in Giappone viene messa a copertura del pavimento. Il fatto di essere arrotolato è comodo, soprattutto se lo abbiamo scelto per la camera degli ospiti, ma ci sono degli effettivi benefici che comporta il materasso giapponese.

I futon sono altamente confortevoli, l’unico dettaglio è quello di acquistare prodotti di qualità che siano realizzati in cotone biologico, cotone bio certificato o lana, proprio come quelli proposti da Vivere Zen che oltre a essere prodotti con materiali naturali sono anche made in Italy.

Proprio per il loro essere altamente confortevoli conciliano il sonno e rispettano la salute della schiena.

La loro pulizia è molto facile, basterà stenderli al sole (che ha un potente effetto germicida) alla finestra o sul balcone utilizzando un battiscopa proprio come fanno i giapponesi, senza bisogno di altre tecniche particolari.

La cultura zen nell’arredamento

Quella zen come ogni altra cultura ha dei propri criteri ben precisi che il mondo occidentale ha iniziato a rispettare soprattutto quando ha deciso di scegliere il suo tipo di arredamento anche per le sue case.

Il Giappone ha una propria versione del più noto cinese Feng Shui, che prende il nome di Ka So. Non ha niente a che vedere con la parola italiana alla quale assomiglia. Qui niente è fatto a caso.

L’arte di arredare la casa secondo i canoni armonici del benessere umano prevede in primis il rispetto dell’armonia dell’abitare che si traduce in una perfetta sintonia tra l’ambiente immateriale della casa e la natura che lo circonda. Ciò significa che a differenza di quanto siamo abituati a pensare in Occidente, il futon e gli altri complementi di arredo (che sono pochi ed essenziali) sono subordinati allo spazio e non parti fondamentali delle stanze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.