Come arredare una casa in legno

Il momento della scelta dei mobili per arredare casa è la fase più emozionante e allo stesso tempo delicata di tutto il discorso “nido familiare”. Tuttavia se è una casa in legno a dover essere riempita il discorso si fa ancora più spinoso. Di getto verrebbe da dire che l’arredo ideale deve essere anch’esso in legno, e questo è scontato: ma è vero anche che non conta solo la scelta del materiale, quanto anche forma e colore sono di spessore per riempire alla perfezione la casa in legno.

Casa in legno: qualche giusto preambolo

Una prima cosa su cui essere preparati è il modo di concepire la casa in legno. Nel senso che, essa va vista in modo completamente differente da come si osserva un classico appartamento. In primis si ha a che fare con delle dimensioni che possono essere più o meno ridotte ed è proprio a partire dai centimetri (anzi dai metri) che si sceglie lo stile più adatto alle nostre corde (oltre che ad essere in linea con i gusti di chi ci abita).

Se optiamo per uno stile shabby chic dobbiamo sapere che la parola d’ordine sarà vintage, o anche retrò, quindi si potranno riusare mobili antichi ma restaurati.

Viceversa per uno stile moderno (o anche minimal) le forme saranno marcate e squadrate, mentre verranno messe in evidenza le parati composte di tavole dal colore naturale, un must insomma per chi usa le case in legno ad uso residenziale.

Case di legno: binomio di semplicità e lusso

Ovviamente tra i tanti discorsi ci sta che magari optare per un arredamento minimal vuol dire spendere qualcosa in più. Ma il gioco vale la candela se si considera che una spesa anche più sostanziosa inziale sia compensata da un ottimo risultato che poi oltretutto sarà duraturo nel tempo e resistente anno dopo anno.

La moda del momento ben si allontana tuttavia dal minimo indispensabile. Anzi, in una casa in legno spesso e volentieri la parola d’ordine è originalità, per delle combinazioni alternative, e delle varianti che risultano poi la scelta più azzeccata. Le forme sono semplici e inequivocabili, ispirati alla moda degli anni ’60 o anche a quella degli anni’80: un mix di caos e combinazioni fuori dal comune.

Mobili usati per una casa in legno

Se la nostra intenzione è quella di non spendere un botto di soldi per arredare la nostra nuova casa in legno a uso abitativo, allora si può intentare un progetto personale artigianale, magari di mobili già usati

Lo spazio va utilizzato in ogni suo angolo ma in modo ordinato con degli accostamenti e delle prove che poi dovranno essere quelle definitive in ogni loro aspetto. Non sarà difficile trovare dei divani o delle sedie, che magari hanno fatto già battaglia in epoche antiche, oppure si potrebbe protendere  per vecchi mobili in legno massello, che avranno delle forme oggi irreperibili e che meritano tutta la nostra attenzione. Mobili questi realizzati prettamente da mani di artigiani di qualità.

Che sia una scelta di lusso o più economica, la casa in legno andrà curata nei minimi particolari, ogni dettaglio sarà in grado di fare la differenza per far sì che la nostra casa non risulti simile a nessun’altra. Le case in legno sono una vera chicca, e per chi saprà arredarle, diverranno ancora più preziose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here