Come arredare un soggiorno

Per arredare un soggiorno le regole sono facili da seguire. Il primo trucco è quelli di inserire alla perfezione tutti gli accessori al posto giusto, affinché si crei il giusto connubio tra spazio e arredi come fossero stati concepiti da un “parto” gemellare.

Qualunque sia lo spazio a disposizione, arredare per bene significa usare le giuste idee di fondo e giocarci.

Se si cerca di decidere i giusti colori che diano al soggiorno un senso di relax e allo stesso tempo sinuosità, allora quello che fa al caso è usare toni neutri oscillanti tra beige e grigio delle pareti accoppiati ad un tavolino con la base dalla texture reticolare. Magari il tutto contrastato dai sofà neri ad angolo, in grado di disegnare un senso di fisicità e relax molto accogliente.

Se la scelta ricade invece su un salotto classico e moderno insieme, allora il divano da soggiorno potrà avere una base color noce, i braccioli in multistrato di pioppo e tutto rivestito in tessuto o pelle.

Il trucco sarà sempre quello di scegliere per le pareti dell’arredamento, tinte delicate che aprono lo spazio dando l’effetto ottico di un ambiente più ampio

Un consiglio a cui prestare attenzione è di evitare di riempire il soggiorno con mobili e oggetti.  L’arredamento  dovrà essere sempre tendente al minimal o quantomeno leggero, che faccia respirare stanza. Magari i mobili dovrebbero essere multifunzionali, con qualche scomparto segreto salva spazio tipo un divano con un cassetto sotto utile a nascondere il disordine.

Per ciò che concerne le dimensioni, esse contano per questo vanno evitate le componenti molto grosse che ingombrano; e a tal proposito i materiali dovranno essere leggeri e trasparenti, tipo il vetro o la plastica.

Effetto  “Angoli liberi” è la regola d’oro. Così facendo dopo aver creato un’area a triangolo tra divano, tavolino al centro e sofà, il salotto apparirà più grande. La libreria non appoggiata alla parete sarebbe una soluzione per rendere il soggiorno più spazioso.

Bisogna tenere sempre la stanza in ordine, evitando di lasciare oggetti  sparsi qua e là, come riviste, vestiti e buste. Se il salotto resta in ordine apparirà più spazioso.

Un altro trucchetto è legato alle porte, se infatti il salotto è piccolo, si può abolire la porta aprendo un grande arco. Il risultato sarà uno spazio molto largo e luminoso. Se invece non possiamo fare a meno di chiudere la stanza, allora sarà meglio una a porta scorrevole.

Per ciò che sono le linee della stanza, bisogna giocare con gli effetti ottici optando per mobili e accessori dalle linee rette e minimali, magari in metallo o dai toni chiari. Pure i Tessuti hanno la loro importanza. O una tenda, o un tappeto o anche un copridivano, bisogna sempre scegliere tessuti che siano leggeri e dai colori chiari. Il tappeto potrebbe essere fatto di corda, le tende invece bianche di cotone e il copridivano di lino.

Infine attenzione agli specchi. Una vecchia e piccola regola che deve essere altrettanto efficace e cioè di  appendere uno specchio alla parete. L’ideale sarebbe uno specchio grande, che tocchi la terra. Così l’ambiente sembra profondo e molto più grande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here