Bagno moderno tra design e funzionalità

Bagno moderno

Grazie all’arredo degli interni della tua casa puoi esprimere al massimo la tua personalità. L’unico limite, ovviamente, è il budget, ma anche qui si può essere furbi: una pianificazione consapevole aiuta a eliminare molti costi imprevisti.

Una cosa che in molti trascurano, è l’arredo del bagno. Ma questo è un errore da non imitare! È la stanza della casa a cui si pensa alla fine, quando sono terminati tanto i soldi quanto le energie, accontentandosi di soluzioni standard.

Se stai pensando di ristrutturare e non ti vuoi accontentare di un bagno anonimo e uguale a tutti gli altri, ci sono una miriade di idee con cui sfogare la tua creatività.

Interfunzionalità e modernità

Per chi non sa accontentarsi di un bagno semplice e non sa come ristrutturare casa, si può pensare di partire da un bagno high tech.

I bagni moderni saranno anche tecnologici: non solo l’impianto stereo nella doccia, la jacuzzi con idromassaggio o la televisione sulla parete davanti alla doccia per guardare le notizie alla mattina! Pensate ai sanitari con i sensori infrarossi per i rubinetti o il riscaldamento avviato già prima di sedersi sul wc.

Un’innovazione particolare è il timer per lavarsi i denti, che dà il tempo di bagnare lo spazzolino e ricorda che servono almeno 3 minuti per lavarli con cura. Esso contribuisce inoltre al risparmio d’acqua.

Per chi dispone di un budget più elevato, si possono anche installare sensori di movimento per la pulizia automatica dei sanitari e la funzione di cromoterapia per la vasca da bagno o per la doccia, che utilizza i colori per migliorare l’umore.

Per chi invece preferisce i bagni moderni ma meno tecnologici, possono prendere in considerazione l’idea degli spazi interfunzionali. Gli open space infatti invadono anche il bagno: non esiste più la distinzione di stanze con funzioni proprie. La casa viene vista come un unico spazio, un collage di funzioni, per cui si può trovare una vasca da bagno all’interno del soggiorno come nella G House, l’appartamento ideato dall’architetto Gonzalo Pardo e situato a Madrid.

Finestre posizionate ad esempio sopra il lavello possono illuminare completamente l’area, facendolo sembrare anche più connesso con l’ambiente naturale esterno e contribuendo ad arredare il nostro bagno moderno in modo singolare.

I colori e i materiali

L’arredamento del nostro bagno moderno deve partire necessariamente dalla scelta dei materiali e dai colori che si vogliono utilizzare.

Per esempio, la combinazione legno e marmo, in equilibrio, con il parquet e le porte in rovere che creano un elegante contrasto con il bianco cremisi del marmo dei sanitari.

Il marmo bianco e nero continua ad essere di tendenza, anche per il piano di lavoro della cucina, a cui ovviamente possono essere abbinati.

Colori caldi e legno possono richiamare un ambiente sereno, come quello di una spa. Uno dei materiali che può essere utilizzato tra i tipi di pavimento moderno è il gres porcellanato effetto legno, che può ricreare le varie sfumature proprie dei diversi tipi di legno.

Se preferite invece idee più audaci, un nuovo trend è quello di colorare la toilette di nero: sia le pareti che i sanitari, creando un piccolo spazio privato al riparo da sguardi indiscreti.

Le pareti di un bagno moderno potrebbero anche essere decorate da trame floreali oppure essere combinate con la pavimentazione in ceramica, in un gioco di forme geometriche.

Attenzione ai dettagli

Anche i sanitari ovviamente occupano un posto di primo piano nell’arredamento del bagno. Un designer svedese ha creato dei lavabi in ceramica molto personalizzati ed espressivi, utilizzando tonalità che richiamano l’oceano tra cui sabbia, verde alga e grigio.

Ma non sono solo pavimento, pareti e sanitari a fare un bagno moderno. Sono anche i dettagli a completarlo, che lo rendono più personale e meno anonimo. Se pensiamo semplicemente a ri-arredarlo con un budget limitato si può optare per dargli un aspetto solo parzialmente nuovo: Artheco ad esempio ha ideato un pouf che può anche assolvere la funzione di tavolino, rivestito in mosaico di vetro e d’oro e con tessere tagliate a mano. Essi potrebbero abbinarsi molto bene ad un bagno moderno con le pareti coperte da un mosaico dorato, che lo renderebbero molto luminoso.

Si può anche pensare di appendere un quadro o arricchire l’ambiente con piante – magari quelle più adatte ad un ambiente umido – o di lasciare i miscelatori della doccia a vista, scegliendo magari quelli caratterizzati da uno stile vintage.

Tra tutti i colori che si possono utilizzare, il Living Coral è stato eletto colore dell’anno da Pantone e richiama immediatamente un ambiente acquatico che si sposa perfettamente con il nostro bagno moderno.

Lasciamo quindi spazio all’immaginazione e alla creatività per arredare il bagno: sin dall’inizio consideriamo tutte le idee, dalle più tecnologiche alle più fantasiose, restringendo il campo solo in seguito, pensando realisticamente al budget.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.