Vasca o Doccia? Entrambe!

Vasca o Doccia

Il relax che puoi ottenere da un bel bagno caldo è impareggiabile ma la Doccia è certamente più pratica, più veloce ed adeguata ai ritmi frenetici delle tue giornate, sempre sul filo dei minuti, sempre in ritardo per tutto. Gusti sono gusti e non si discute ma talvolta all’interno della famiglia non sempre il gusto di uno corrisponde a quello dell’altra, come fare?

Il vantaggio della vasca

La vasca consente di fare dei bagni caldi e rilassanti. All’acqua nella vasca si possono aggiungere fragranze che penetrano nella pelle e donano una piacevole sensazione di freschezza per molte ore della tua giornata.

E’ bellissimo prendere del tempo per te stessa, accendere delle candele profumate intorno alla vasca, creare una penombra e recuperare energia e relax, scaricare le tensioni mentre il calore dell’acqua rilassa anche i muscoli, eliminando quelle fastidiose tensioni che non ti fanno stare bene.

Lo svantaggio della Vasca

La vasca ha però anche alcuni svantaggi: il primo è il tempo, per il riempimento della vasca stessa e poi per fare un bagno che sia davvero rilassante che richiede di stare a bagno per un certo tempo.

Il secondo svantaggio è rappresentato dalla quantità d’acqua necessaria. L’acqua ha un suo certo costo ma soprattutto un costo energetico per riscaldarla; quanta più acqua calda si utilizza, tanto maggiore è il costo energetico per riscaldarla e non si parla di poca cosa.

Se si utilizza frequentemente la vasca per fare il bagno, alla fine la cosa avrà un certo peso sulla bolletta.

Vantaggi e svantaggi della Doccia 

La Doccia ha il vantaggio di consentire la pratica igienica in maniera adeguata con tempi di molto inferiori al bagno in vasca; è l’ideale per chi è sempre di corsa, in pochi minuti si provvede alla pulizia personale.

Il risparmio è notevole, sia in termini di risparmio idrico che energetico, riducendo in modo parecchio sensibile il consumo d’acqua calda.

Tra gli svantaggi c’è il mancato relax ottenibile, invece, con un bel bagno e anche l’impossibilità di usare le stesse fragranze della vasca, ottenendo un minore effetto nel tempo della sensazione di freschezza.

Come Scegliere?

La condizione ideale sarebbe avere un bagno abbastanza ampio da poter ospitare sia la vasca che il piatto doccia in modo da avere la possibilità di scegliere se fare il bagno in vasca o se la doccia, a seconda dei momenti e della preferenza, permettendo la libertà a ciascun componente della famiglia di fare ciò che si preferisce.

In molti casi, purtroppo, non esiste la possibilità di avere entrambe le soluzioni. In un bagno piccolo la doccia è certamente la scelta migliore perché meno ingombrante ma si può anche scegliere una soluzione intermedia che accontenta tutti.

La vasca con paratie doccia

Per assecondare tutte le esigenze e se lo spazio lo consente, si può optare per una vasca su cui montare delle pareti in vetro temperato, spesso almeno 6 mm, per creare un angolo doccia nella stessa vasca.

In realtà nulla vieta di fare una doccia nella vasca ma gli spruzzi d’acqua che vanno ad allagare il bagno sconsigliano fortemente questa soluzione.Le paratie in vetro sono certamente la soluzione esteticamente e funzionalmente maggiore ma esistono anche altre soluzioni.

Volendo si può posizionare una tenda doccia appesa al di sopra della vasca ma questa è certamente una soluzione meno pratica benché decisamente più economica.

La tenda doccia ripiegata quando non utilizzata trattiene sempre dell’acqua che tenderà a provocare muffe nel tempo e questo non va bene per niente.

Al contrario le pannellature sopravasca sono facili da pulire e grazie alla loro mobilità possono essere posizionate in modo che non costituiscano ingombro nell’utilizzo della vasca per fare un bel bagno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.