Pensili in acciaio, come organizzare la cucina nel migliore dei modi

Essere chef vuol dire essere i re della cucina, la stanza più amabile di ogni posto al mondo. Se poi la stessa risulta essere pratica e funzionale, il piacere non può che essere magnifico per chi attizza i fornelli.

Come mettere a posto però al meglio questo spazio, a volte può sembrare un’ardua impresa. Il segreto è tutto nell’uso di un mix di accessori indispensabili e la cura di tanti particolari che semplificano la vita ai fornelli. Dalla scelta delle piastrelle antischizzo in prossimità di lavandini e fornelli alle dispense, ma anche prestando attenzione a mensole e scaffali super ordinati, non si ha che l’imbarazzo della scelta per una cucina davvero professionale.

Organizzare la cucina: tavolo da lavoro, piastrelle e dispensa

Una delle prime idee sarebbe usare un’isola o un grande tavolo per l’organizzazione del lavoro in cucina, in particolare durante cene importanti ed eventi. Ecco che bisogna disporre tutto sul piano per essere più veloci e diminuire lo stress durante la preparazione.

Che ci siano pareti bianche o colorate, non si vuole di certo rovinare la pittura della vostra cucina con macchie e schizzi. Per evitare brutti incidenti che fanno apparire la cucina poco professionale, in particolare vicino ai fornelli e ai lavandini, sarebbe meglio quindi optare per delle piastrelle in tinta o a contrasto con i muri. Il risultato sarà davvero ad hoc

E se si dispone di una cucina molto grande e c’è abbastanza spazio per una credenza o un armadio abbastanza spazioso, bisogna organizzare una dispensa in cui conservare alimenti, stoviglie ed elettrodomestici. Ordine assicurato. Ed eventualmente si puo sceglere anche un pensile acciaio inox a supporto dell’ordine.

Organizzare la cucina: utilizzare ogni angolo vuoto

Se invece si ha una cucina piccola e si vorrebbe creare un ambiente funzionale e ordinato ma allo stesso tempo altamente professionale un trucco è quello di sfruttare tutti gli spazi disponibili, che si tratti di una sedia in un angolo, un carrello portaoggetti.

Non solo belle da vedere ma anche ampiamente utili sono tutte le soluzioni a parete che appaiono come un qualcosa di sfizioso e perfettamente pratico per avere stoviglie e utensili sempre a portata di mano. Ben vengano quindi mensole e ganci che ordinano gli spazi e rendano obsoleti i cassetti in praticità e impatto visivo. E anche in questo caso via libera con i pensili in acciaio inox.

Indispensabile comunque sia in una cucina degna di tal nome è la giusta dose di illuminazione. Questo darà una marcia in più allo chef durante la preparazione dei pasti. Se lo spazio non è illuminato naturalmente grazie a finestre e verande, si potrebbe far luce dunque sui piani di lavoro montando alcuni punti luce artificiali come lampade e applique.

Ogni spazio è davvero di vitale importanza in cucina e sono molte le alternative sul mercato e/o fai da te per riuscire a procurarsi dei piani estraibili, perfetti per mettere a posto e conservare senza ulteriore ingombro in cucina tutto l’occorrente per dei pranzetti prelibati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here