La Casa domotica, cosa serve?

Casa domotica

In un famoso cartone animato di molti anni fa, I Pronipoti, si vedeva una famiglia vivere in una casa futuristica completamente automatica. Era pura fantascienza, una visione immaginaria di come sarebbero state le case di un futuro lontano, oggi tutto ciò che era pura immaginazione all’epoca, è realtà, la Casa Domotica.

Cosa è la Domotica?

Il termine “Domotica” deriva dal francese (per una volta tanto l’inglese non c’entra), Domotique che a sua volta unisce il latino Domus ovvero casa, al termine informatique, informatica, a significare una casa gestita attraverso la telematico, da distante.

Il termine Domotica, quindi, sta a significare un’automatizzazione della casa con controllo da remoto ma tale significato si è spinto oltre con il tempo, diventando il senso di un funzionamento autonomo della casa, sulla base di istruzione precedentemente impostate.

A cosa serve la Domotica

Il chiaro obiettivo della Domotica è quello duplice di ottenere una maggiore fruibilità della casa, attraverso il controllo da remoto di molte funzioni, come ad esempio accendere i riscaldamenti a comando prima di entrare in casa in modo da avere subito un ambiente piacevole e questo si riferisce, ovviamente, anche all’impianto di condizionamento dell’aria.

Chiaro che questo è un vantaggio notevole per la qualità della vita ma i vantaggi si spingono decisamente oltre: La possibilità di accendere so spegnere le luci a piacimento, di controllare l’ambiente attraverso telecamere ovunque ci si trovi, di gestire l’impianto di allarme,  di essere avvisati se viene a mancare l’energia elettrica e comandare da remoto il riattivo del contatore e molto altro.

Tutto ciò si traduce anche in un maggiore senso di sicurezza e anche di risparmio energetico, evitando sprechi con beneficio sul proprio conto energetico e vantaggio per la collettività.

La differenza con le Case standard

In una comune casa quando arrivi da fuori devi accendere il riscaldamento o il condizionatore, altrimenti li devi lasciare accesi anche nel tempo in cui sei assente per fruire di un certo confort nella tua casa.

Grazie alla domotica puoi programmare ogni funzione della tua casa o comandare da distante per avere una migliore qualità della tua vita senza sprecare nulla. Che grande vantaggio, poi, essere avvisato istantaneamente dell’attivazione dell’allarme e collegarti in tempo reale con casa tua per verificare se si tratta di un falso allarme o se è in atto un tentativo di furto attivando così le Forze dell’Ordine.

Hai dimenticato di attivare l’allarme uscendo di corsa al mattino? Nessun problema, la Domotica ti consente di attivarlo ovunque ti trovi, anche dall’altro capo del mondo e anche ti consente nello stesso modo di aprire la porta di casa a tuo figlio che, distrattamente, ha dimenticato di portare con se le chiavi.

Ancora, puoi attivare o disattivare qualsiasi elettrodomestico in qualsiasi momento. Abbiamo fatto finora solo alcuni esempi ma la domotica ti consente il pieno controllo e comando della casa in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo ti trovi.

Un aiuto nella disabilità

Il riferimento al controllo da remoto di ogni funzione della casa che abbiamo affrontato è solo un esempio di come la Domotica possa migliorare la tua vita e consentirti di risparmiare energia.

Dobbiamo anche fare riferimento alle situazioni in cui chi è in casa ha problemi nel movimento e nel gestire la casa stessa.

Chi soffre di una situazione di disabilità temporanea o permanente, trae un enorme giovamento dalla Domotica, diventando in grado di gestire la casa senza bisogno di muoversi, abbassare/alzare le tapparelle, comandare elettrodomestici e riscaldamento/condizionamento eccetera, una vera rivoluzione domestica e un aiuto concreto e importante nel bisogno.

Come trasformare una casa comuni in casa Domotica

Tutto parte da un progetto di un esperto del settore che potrà capire le esigenze e realizzare una Casa Domotica su misura e un tecnico che conosca le varie tecnologie per realizzarla. quello che serve di base è un impianto WiFi efficiente.

Molti sensori e servomeccanismi consentono di avere il controllo pieno delle funzioni che si desidera asservire. Tra il 100% domotico e le funzioni che si desidera mettere sotto controllo c’è una notevole differenza anche economica.

La Domotica era costosissima fino a qualche anno fa, oggi è tutto molto più alla portata di mano e con poche migliaia di Euro si può letteralmente trasformare la propria casa. Un impianto base. con controlli essenziali, presenta un costo stimabile intorno ai 3 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.