Come creare una perfetta stanza dei giochi

Creare una perfetta stanza dei giochi è l’idea di ogni genitore e anche nelle case dalle metrature più ridotte la camera dei bambini deve comprendere una zona giochi, dove il piccolo possa scatenare la propria fantasia e dedicarsi alla sua principale occupazione quotidiana: il gioco. Chi ha la fortuna di poter contare su un locale in più nel proprio appartamento può destinarlo unicamente a stanza dei giochi, suddividendola dalla zona notte. In ogni caso nella zona gioco non può mancare un tappeto morbido, in modo da permettere al bambino di utilizzare il pavimento come area di gioco anche nei mesi più freddi. Ovviamente non devono mancare giochi e giocattoli di ogni tipo, secondo i gusti del piccolo di casa. Online vi sono negozi di giocattoli fornitissimi e dai prezzi molto competitivi, come Mazzeo Giocattoli, per cui trovare costruzioni, puzzle, peluche e altri giocattoli sarà semplicissimo.

Stanza dei giochi: idee d’arredo

La stanza dei giochi dev’essere arredata in modo da ospitare dei contenitori per i giocattoli che siano a portata di bambino, in modo che il piccolo possa scegliere e prendere i giocattoli senza dover continuamente chiedere l’aiuto di un adulto. Se il bambino non è troppo piccolo non dovrebbero mancare neppure un piccolo tavolo e delle sedie a portata di bambino, per permettere di giocarci e disegnare. I colori da scegliere per la tinteggiatura delle pareti e dell’arredo dovrebbero essere principalmente tenui. Se il bambino è abbastanza grande è possibile chiedere a lui stesso quali sono i suoi colori preferiti e farlo contribuire alla scelta dei mobili e delle decorazioni, sfruttando i modelli brandizzati con i suoi personaggi preferiti. Unica accortezza da seguire: i bambini, soprattutto quelli piccoli, cambiano parere molto in fretta. E’ bene assicurarsi che per i supereroi, le principesse o i pony il bambino nutra una vera passione, e non una semplice infatuazione passeggera, perché l’arredamento e le decorazioni non si possono sostituire, per ovvi motivi, troppo spesso.

In ogni camera dei giochi non può mancare una libreria. Anche in questo caso sarebbe opportuno scegliere un modello basso, a portata di bambino, in modo che il piccolo possa raggiungere gli scaffali e scegliere in autonomia i suoi libri preferiti. Soprattutto quando la metratura è abbastanza ridotta sviluppare l’arredo in verticale è una soluzione in grado di far risparmiare moltissimo spazio, ma toglie al bambino la possibilità di accedere direttamente ai giochi e ai libri. L’elemento più importante in una stanza dei giochi però, soprattutto dal punto di vista del bambino, sono i giocattoli. Nella scelta dei giocattoli è bene farsi aiutare dal bambino stesso, perché ognuno ha i propri gusti. Fra i giochi non possono mancare le costruzioni giocattolo, ottime ad ogni età per stimolare la fantasia, la percezione spaziale, strutturale e la capacità di costruire. I famosi mattoncini LEGO sono l’esempio più famoso e di migliore qualità, non possono mancare in una stanza dei giochi che si rispetti. La valigetta creativa 10713 ad esempio contiene tutto il necessario per scatenare la fantasia e creare oggetti di ogni tipo. La valigetta è suddivisa in comodi scompartimento che permettono di organizzare i mattoncini in fase di riordino, permettendo anche di sviluppare l’autonomia e l’abitudine a rimettere a posto dopo il gioco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here