I colori di tendenza nell’arredamento casa

La casa è il nostro nido in cui rifugiarsi, e come tale deve essere perfetto. E quando si parla di perfezione il riferimento non può non andare anche ai colori che andranno ad animare tutte le stanze. Che siano i colori del pareti, o le tinte dei mobili, il nostro estro personale sarà proiettato nel colore che sceglieremo, ovviamente facendo attenzione a non essere pacchiani ed eccessivi. In fondo si sa che i colori hanno una influenza sul proprio umore e di conseguenza anche sull’atmosfera domestica: ecco il motivo per cui la scelta va fatta con criterio e coscienza.

Dunque se abbiamo deciso di cambiare colore alle pareti per dare un nuovo look alle stanze, non serve altro che prestare attenzione a qualche suggerimento, in modo tale che tutto possa essere più semplice e naturale…e ovviamente colorato!

Colori di tendenza: tutta questione di gusti

Ognuno di noi ha il proprio gusto personale. Ci sono situazioni in cui prendiamo spunto da qualcosa visto su una rivista o in una vetrina: ed ecco che ci fissiamo a voler riprodurre quella stessa combinazione di tinte che tanto ci ha colpito. Questo è normale e pure simpatico, ma prima di buttarsi a capofitto su quella tonalità bisogna prima analizzare ogni sfaccettatura di casa nostra. A partire dalle dimensioni della stanza, per passare all’altezza dei soffitti, a quante (e quanto ampie) sono le finestre e le porte, senza poi dimenticare il gioco di luce naturale e il colore dei rivestimenti. Quindi attenzione alla scelta.

Tendere a prendere spunto dalle copertine va pure bene, ma bisogna sempre farsi guidare dal cuore sul colore che più ispira le nostre sensazioni, accantonando un po’ il principio del design. Chiunque preferisce delle tinte piuttosto che delle altre: vengono dal proprio io personale, dai flashback del passato e dalle emozioni. Dunque sensazioni e stile sono il mix perfetto per la scelta del colore.

Stare bene è la prima cosa, dunque dobbiamo tenere a mente che il colore scelto ci deve trasmettere benessere e confort. A prescindere qualunque tipo di considerazione e di regole di design, la regola d’oro è stare bene in casa propria: bisogna creare il rapporto perfetto tra colori e benessere psicofisico.

Scegliere mobili e accessori che facciano pendant con i colori

La scelta del colore deve essere comunque commisurata allo stile d’arredo della propria casa. Dunque, se nella stanza che vogliamo rifare ci sono dei mobili e arredi in legno chiaro e che si uniformano alle novità di  design, la regola è che la scelta ricada sulle tonalità pastello. Se invece siamo protesi a ricreare un contrasto forte, può pure andare bene ricordando però che i muri con colori scuri sono di forte impatto e possono essere un po’ troppo vistosi ed eccessivi. Dunque no all’esagerazione.

È cosa risaputa che la nuance neutra sia una garanzia. Non a caso nelle tendenze del momento ci sono dei colori “evergreen” come il bianco, il color crema, il beige e anche il grigio. Senza poi dimenticare le diverse sfumature delle tinte pastello, tutti colori molto più facili da abbinare rispetto a quelli più forti e decisi.

E tendenza del momento poi vuol dire anche provare, i colori un po’ più strong dal carattere grintoso. La moda di oggi in fatto di arredo non manca di nuance e gradazioni che richiamano il rosso, il color prugna, il giallo e l’arancione, spesso abbinati a accessori dal gusto retrò, che siano poltrone o letti in ferro battuto. Che dire poi del fatto che oggi anche gli elettrodomestici vengono  considerati veri e propri accessori di design, i quali, devono avere anch’essi delle tinte in tono con l’ambiente. Ecco dunque che bisogna scegliere le TV al plasma o uno dei top notebook (da tenere nello studio) più all’avanguardia nelle nuances che meglio si addicono allo stile di casa  nostra. Parola d’ordine: colore!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here