Insufflaggio sottotetto: come avviene e perché scegliere la fibra di cellulosa

insufflaggio sottotetti

L’operazione di insufflaggio del sottotetto ha uno scopo prettamente ambientale, ma d’altro canto anche economico. Infatti, evitando gli sprechi non solo si inquina di meno l’ambiente circostante, ma al tempo stesso si può ricavare anche un buon risparmio in bolletta, così come su ogni altra spesa che riguarda la struttura oggetto dell’intervento.

Spesso e volentieri, tale operazione viene portata a termine sfruttando la fibra di cellulosa, dal momento che garantisce dei vantaggi immediati e un notevole comfort a tutti gli appartamenti che si trovano al di sotto di tale componente del tetto.

Quali sono i principali vantaggi di questa tecnica di isolamento del sottotetto

Uno dei vantaggi di intervenire con l’Insufflaggio SottoTetto è certamente quello di raggiungere molto rapidamente un buon isolamento, soprattutto omogeneo, che sia semplice e veloce da posare, ma che contemporaneamente non vada a creare alcun tipo di problema nel corso della fase di posa e che garantisca numerosi vantaggi, dal punto di vista termico, pure durante la bella stagione.

Quando il sottotetto non è riscaldato, si può considerare una superficie molto disperdente: di qui l’esigenza di provvedere al suo isolamento nella maniera più efficiente possibile. Quindi, nella maggior parte dei casi si ricorre all’insufflaggio con cellulosa.

I vantaggi di sfruttare una tecnica simile sono numerosi. Si parte dal fatto che viene impiegato del materiale ecologico, ovvero che viene ottenuto tramite le operazioni di riciclo della carta di giornale. Un altro punto di forza di questo tipo di insufflaggio è certamente il fatto di garantire un alto livello di protezione anche nei confronti delle alte temperature che ormai caratterizzano le stagioni estive.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare come l’insufflaggio del sottotetto con fibra di cellulosa riesce a ridurre notevolmente i costi del materiale, favorendo lo svolgimento di un lavoro rapido ed efficace. Nella maggior parte dei casi, infatti, il processo di isolamento viene portato a termine in un solo giorno di lavoro.

Tra gli altri vantaggi dobbiamo sottolineare senz’altro un netto risparmio in bolletta, che si aggira intorno al 20% della spesa complessiva. Non è finita qui, dato che questo tipo di insufflaggio ha anche un altro ottimo pregio, ovvero evitare di creare problemi e disagi da lavori interni all’abitazione.

La posa del materiale isolante

Questa tecnica prevede di soffiare il materiale isolante prescelto proprio al di sopra del solaio del sottotetto, andando a isolare per intero la superficie ivi presente. Un sistema che offre un altro vantaggio non indifferente, ovvero quello di riuscire a toccare anche i più bassi e più difficili da raggiungere del sottotetto. In questo modo, vengono garantiti due aspetti molto importanti, ovvero l’omogeneità di isolamento, ma al contempo gli appartamenti al di sotto ne sfruttano subito i benefici.

Spesso può capitare che l’insufflaggio del sottotetto venga reso calpestabile. Come? Usando degli appositi bancaletti che vengono collocati in alcuni punti specifici di tale area. Altrimenti, se ciò non fosse consigliabile, si può optare per lasciare libero il materiale. Qualora il sottotetto dovesse essere esposto alle correnti d’aria, ecco che si provvede, di solito, a spruzzare la superficie con dell’acqua, in modo tale da favorire la formazione di una sorta di crosta in superficie rigida. Quest’ultima, dopo la posa, ha la tendenza ad assestarsi, lasciando per strada un bel po’ di volume.

L’isolamento del sottotetto sfruttando questa tecnica, come detto, offre numerosi vantaggi anche durante la stagione estiva. Tutto merito delle caratteristiche della fibra di cellulosa, ma anche della densità a cui viene effettuata la posa: questi due elementi riescono a garantire sempre un alto tempo di sfasamento termico nelle stagioni con elevate temperature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.