La bellezza del legno va preservata: quando affidarsi ad una falegnameria

bellezza del legno

Sono i dettagli che fanno la differenza, soprattutto nella cura di una abitazione: possedere in casa un oggetto unico, realizzato a mano e su misura per le nostre esigenze e i nostri gusti non ha prezzo. Questi oggetti possono essere anche funzionali non solo belli da guardare ma non per questo perdere la loro esclusività estetica.

Un elemento che in campo di arredamento non passerà mai di moda è senza dubbio il legno, che con le sue mille venature e i suoi colori dai toni caldi, dona immediatamente un senso di calore e di accoglienza in qualsiasi ambiente venga utilizzato.

Perché scegliere il legno?

Il legno è un materiale naturale, una risorsa sostenibile e rinnovabile e i pezzi di arredamento realizzati con questo materiale, se tenuti con cura, possono durare per sempre.

Quando si entra in un ambiente in cui è presente del legno, sia nel parquet del pavimento che nei dettagli di arredamento verticali, ci si ritrova avvolti subito da un senso di calore immenso. Con il ritorno all’artigianalità degli ultimi anni, le opere di falegnameria richieste sono aumentate e in questo campo il terreno è davvero molto fertile.

Quali sono le opere di falegnameria più richieste?

Considerando che il legno è ottimale sia per ambienti interni che esterni, le opere di falegnameria che si possono realizzare sono veramente tantissime. I grandi tavoli di legno rovere da sistemare nelle cucine e nelle sale da pranzo sono in assoluto i lavori di falegnameria artigianale più richiesti al momento.

Ma non sono gli unici: cornici per gli specchi, sostegni per fioriere, panche e tavolini da esterno, piani di appoggio, testate del letto e scale sono altrettanto presente nelle liste dei desideri di chi si reca in una falegnameria.

Quali sono i servizi offerti da una falegnameria?

Gli artigiani del legno, i falegnami, sono veri e propri professionisti della materia e si possono occupare oltre che della costruzione anche del restauro di vecchi manufatti in legno come sedie, tavoli, armadi, mobili antichi e altro.

Considerando che è sempre più in voga piuttosto che acquistare qualcosa di nuovo, recuperare elementi di seconda mano da mercatini delle pulci, case di parenti e negozi dell’usato, le falegnamerie diventano luoghi decisamente più frequentati in quanto mettere le mani sul legno non è una cosa semplice per chi non è del settore. Gli artigiani del legno lavorano infatti con strumentazioni specifiche come piallatrici, levigatrici, intagliatrici che vanno a regalare al prodotto finale un aspetto curato e unico.

Oltre a migliorare l’aspetto di vecchi pezzi di arredamento, i falegnami possono costruire ex novo qualsiasi desiderio il cliente esprima: dalla progettazione al disegno tecnico, fino all’esecuzione stessa, la falegnameria è il luogo perfetto per esaudire i vostri desideri di arredamento a base di legno.

Quali sono le caratteristiche del legno da non dimenticare?

Il legno è un materiale delicato che va curato continuamente e regolarmente sia per mantenere il suo aspetto lucente ma anche per evitare che venga attaccato da nemici indesiderati come i tarli, che vanno ghiotti per questo materiale pregiato.

Qualsiasi oggetto di legno si desideri pulire bisogna ricordarsi di farlo solamente con una spugna e una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia. Se lo sporco è consistente si può trattare l’oggetto prima tamponandolo con uno strofinaccio imbevuto di alcool etilico, polvere di pomice e qualche goccia di olio di lino.

Per quanto riguarda la lotta ai tarmi, invece, questa va fatta in tarda primavera o in autunno, ovvero i periodi in cui si schiudono le uova di questi insetti. Procendo in autonomia si può inserire dentro i buchi che si formano nel legno i normali prodotti antitarlo presenti in commercio, con l’aiuto di una siringa. Durante questa procedura bisogna fare attenzione a non far colare l’insetticida nelle parti sane del mobile o dell’oggetto perché potrebbe macchiarlo.

Se la superficie da trattare è molto danneggiata o fa parte di un mobile di valore conviene avvalersi dell’opera di esperti in falegnameria che procederanno costruendo una specie di camera a gas contro i tarli rinchiudendo il mobile o l’oggetto da trattare dentro uno scatolone a tenuta stagna in cui viene introdotta anidride carbonica a temperatura costante intorno ai 37°C e con una ventilazione costante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.