Come Ikea ha rivoluzionato la frontiera dell’arredamento

Il grande colosso dell’arredamento Ikea continua a far parlare di sé. Questa importante azienda che ha rivoluzionato il modo in cui siamo abituati a pensare gli spazi degli uffici e delle abitazioni, ha sempre avuto un occhio attento verso l’evoluzione tecnologica e verso i trend di maggior interesse a livello mondiale. Una delle loro ultime ed interessanti soluzioni infatti, consente di arredare casa ancor prima di entrare in un negozio fisico muniti di carta, penna e metro per le misure.

Tutti noi possediamo un telefono cellulare al giorno d’oggi; Il nostro amico smartphone ci ha abituati ad avere sempre sotto controllo il meteo e le notizie di cronaca, ad effettuare pagamenti veloci tramite l’app della banca, a rilassarci giocando a NetBet video poker ovunque ci troviamo o a farci compagnia durante le pause di lavoro attraverso i social network.

L’idea avuta dai dirigenti Ikea è quella di sfruttare il nostro inseparabile device combinandolo con la tecnologia chiamata Realtà Aumentata; grazie a questo connubio abbiamo la possibilità di visualizzare gli oltre 2.000 complementi d’arredo presenti nel catalogo Ikea in tempo reale sullo schermo del telefonino, posizionandoli direttamente all’interno della nostra abitazione.

Un buon metodo per effettuare acquisti in maniera intelligente, con la possibilità di arredare in anteprima le differenti zone di casa con prodotti di grandi dimensioni come divani, armadi e tavoli da pranzo ad esempio. Controllando le misure, il colore e gli abbinamenti con il resto della mobilia presente, avremo modo di toglierci tutti i dubbi e le incertezze prima di fare un acquisto tramite l’e-commerce o in uno dei punti vendita fisici della catena. Tutto questo è possibile attraverso IKEA Place App, un’App dedicata da scaricare sul proprio smartphone.

giardino

Che cos’è la Realtà Aumentata?

La Realtà Aumentata, nota come AR o Augmented Reality in inglese, è una tecnologia che inizia ad essere elaborata durante il corso degli anni ’90.

Grazie ai progressi e all’implementazione delle nuove tecnologie come l’elettronica miniaturizzata, i device portatili, la rete Internet e la geolocalizzazione, nel corso degli anni duemila vengono realizzati i primi prodotti commerciali fruibili attraverso diversi canali: dalle App dedicate per gli smartphone, ai parabrezza intelligenti delle automobili o degli aerei, fino ad arrivare alla nascita dei Google Glass nel 2013, occhiali speciali creati nei laboratori del colosso di Mountain View, tramite i quali è possibile visualizzare informazioni sulle lenti in tempo reale senza utilizzare le mani.

L’Augmented Reality si propone come un’innovazione utile capace di arricchire la realtà intorno a noi, ampliandola attraverso una serie di informazioni virtuali che vengono sovrapposte a ciò che i nostri occhi vedono normalmente.

Una nuova tipologia di esperienza della comunicazione, che apre le porte ad una frontiera per lo scambio di informazioni e dati dalle mille opportunità. Così l’App pensata dagli imprenditori svedesi di Ikea, permette a tutti i suoi fruitori di provare in anteprima nel proprio salotto il divano tanto desiderato; grazie all’elevato livello di fotorealismo e al ridimensionamento al millimetro, sarà possibile posizionare l’oggetto di interesse nel proprio ambiente, muovendolo attraverso i comandi touchscreen dello schermo del telefonino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.